Nasce a Cosenza nel 1980. Dopo il Liceo Scientifico e la Laurea in Fisica, in un pomeriggio del Settembre del

2010, ha iniziato, quasi per gioco, a dipingere su una vecchia tela. Prima di allora nulla, mai usato pennelli o

tele o mai pensato prima di dover utilizzare colori ad olio o acrilici. L' atto creativo diventa presto una

necessità, una valvola di sfogo anche per lenire le sue ansie. Lavoro dopo lavoro, la sua ricerca, in un

mondo sconosciuto, passa dall'essere casuale, frenetica e caotica con l'uso di colori acrilici ad essere più

riflessiva con l'utilizzo prevalentemente di colori ad olio. In molti dei suoi primi dipinti il tema comune è quello dell' infinito, concetto sviluppato a volte inconsciamente o con la ricerca della profondità o dell'infinità dei segni sulla tela. Poi la ricerca è andata a considerare temi geometrici e di movimento.